Come eseguire il backup di iPhone senza passcode (bloccato/disabilitato)

L’ultima cosa che ogni utente iPhone desidera che accada è che il proprio telefono venga bloccato/disabilitato o che si dimentichi il proprio passcode. Come saprai, La sicurezza iOS è piuttosto solida e impenetrabile. Se non puoi aggirarlo così facilmente. Quindi, se hai lo stesso problema con il tuo iPhone, è probabile che non sarai in grado di accedere a tutti i dati del tuo telefono. È un peccato perché equivale quasi alla perdita di dati.

Fortunatamente per te, non è la fine. Ci sono dei trucchi per eseguire il backup di un iPhone senza passcode (bloccato) o quando disabilitato. Ne abbiamo discusso di seguito. Controllali e vedi quale può aiutare la tua situazione. Continuare a leggere!

In questo articolo

Backup dell'iPhone senza passcode Poster

Trucco 1: esegui il backup di iPhone senza passcode tramite backup e ripristino dei dati iOS

Ora ci sono strumenti che può aiutarti a eseguire facilmente il backup dei dati del tuo iPhone anche quando il dispositivo è bloccato o disabilitato. Uno dei più efficaci che abbiamo testato finora è Backup e ripristino dati iOS. Finché utilizzi un computer affidabile o a cui il tuo iPhone è stato collegato in precedenza, può eseguire il backup di tutti i dati iOS indipendentemente dal fatto che tu conosca o meno il passcode. Non è bello?

Il backup e ripristino dei dati iOS può preservare in modo efficace i dati iOS come messaggi, video, foto, contatti, note, cronologia chat su WhatsApp e altro ancora. SÌ! Voi non devi preoccuparti che manchi un singolo dato dopo il processo di backup.

Backup e ripristino dei dati iOS

E se sei preoccupato per il furto di dati durante il processo, ti farà piacere sapere che anche questo strumento crittografa il tuo file di backup utilizzando una sicurezza di livello militare. Gli hacker e altri individui malintenzionati probabilmente non avranno alcuna possibilità di rubare i tuoi file.

Ancora più importante, non è come gli altri strumenti di backup. Il backup dei dati iOS ti consente di farlo visualizzare in anteprima e selezionare i dati vuoi eseguire il backup. SÌ! Puoi eseguire il backup in blocco o in modo selettivo, il che ti dà maggiore discrezione nella gestione.

A proposito, questo strumento funziona su Windows e Mac. Ciò gli conferisce molta flessibilità poiché puoi eseguire il backup su entrambi i dispositivi. Inoltre, esso supporta iOS 16 e versioni precedenti.

Mancia:

Questo programma può anche eseguire il backup dei dati dai file di backup di iCloud/iTunes. Quindi, hai già un backup dei dati importanti del tuo iPhone lì, anche il backup dei dati iOS può essere utile.

Passaggi per forzare il backup dell’iPhone bloccato/disabilitato tramite il backup dei dati iOS

Passo 1:

Scaricare, installlanciare il software sul tuo PC fidato. Appena clicca il pulsante qui sotto per ottenere il programma di installazione per il tuo dispositivo.Back up on Win Now Back up on Mac Now

Passo 2:

Scegli Backup e ripristino dei dati iOS sull’interfaccia e clicca Backup dei dati iOS in seguito. Collega il tuo iPhone a questo PC affidabile con un cavo USB. Normalmente, il tuo iPhone si sincronizzerà correttamente con questo computer senza chiederti di sbloccare il dispositivo disabilitato.

Passo 3:Là, decide la modalità per il backup: Standard o Crittografato (Aggiungi una password al file per proteggere la privacy). Clicchi Inizia a procedere.

Esegui il backup dell'iPhone disabilitato bloccato

Passo 4:

Successivamente, puoi select i dati di cui eseguire il backup per categoria oppure eseguire il backup di tutti i dati scegliendo Seleziona tutto. Completa la selezione dei dati e clicca Accanto per eseguire il backup dei dati selezionati. I dati verranno archiviati in una cartella del PC che hai selezionato.

Esegui il backup dell'iPhone disabilitato bloccato

È così semplice. iOS Data Backup può eseguire il backup dei tuoi dati anche se l’iPhone è disabilitato. I tuoi file di backup saranno molto più facili da ripristinare e controllare. Per non parlare del fatto che puoi farlo da solo anche senza conoscenze tecniche purché segui i passaggi precedenti.

Trucco 2: fai il backup dell’iPhone senza passcode tramite iTunes

iTunes è un’app esclusiva per i dispositivi Apple come gli iPhone. Può essere utilizzato per riprodurre file multimediali e organizzare i dati del telefono. Pertanto, puoi usarlo anche per gestire ed eseguire il backup dei dati del tuo iPhone. Puoi farlo Mac o Windows. Tuttavia, dovrai installare manualmente iTunes se intendi utilizzare quest’ultimo sistema operativo.

Tuttavia, questo trucco non funzionerà se non hai mai collegato l’iPhone di destinazione al computer utilizzerai. Questo perché l’iPhone non si fida di nessun altro computer a meno che tu non sia riuscito ad abilitare Trust this Computer prima di essere bloccato.

Esegui il backup dell'iPhone disabilitato bloccato

Fortunatamente, se utilizzi un Mac e ad esso è collegato l’ID Apple registrato sull’iPhone inoltre, puoi effettuare liberamente il backup utilizzando iTunes senza problemi. Riconoscerà automaticamente che l’iPhone bloccato è il tuo dispositivo.

Per Windows:

  • Connettiti il tuo iPhone utilizzando un cavo dati compatibile e avvia iTunes. Là, procedere a Riepilogo e premi Backup adesso.

Per Mac:

  • Se gestisci ancora Catalina, Big Sur o Monterey, devi farlo lanciare una finestra del Finder ed esegui il backup con il Finder.

Nota:

Se hai già sincronizzato il tuo iPhone con iTunes in precedenza, ma questa volta la sincronizzazione con iTunes non riesce e iTunes continua a chiedere “Fidati di questo computer”, devi aver spento il telefono. La fiducia durerà solo finché il telefono sarà attivo dall’ultima sincronizzazione o se si tratta dello stesso computer. Altrimenti, si aggiornerà e dovrai consentirlo nuovamente, cosa che non puoi più fare perché il telefono è bloccato/disabilitato.

Trucco 3: backup di iPhone disabilitato tramite Finder

Se utilizzi un iMac o un MacBook con lo stesso ID Apple del tuo iPhone disabilitato, puoi farlo sincronizza entrambi i dispositivi insieme per eseguire il backup dei file. Funziona sincronizzando i file dall’iPhone al tuo Mac tramite Finder. Tuttavia, Finder è disponibile solo su macOS 10.15, 11, 12 e qualsiasi versione più recente. Per i macOS precedenti, i metodi precedenti sono quelli da seguire.

Passo 1:

Connettiti il tuo iPhone disabilitato su iMac/Macbook. Lancio Finder premendo Opzione + Comando + Spazio.

iPhone mostra sull'app Finder

Passo 2:

Trovare il nome del tuo dispositivo nel pannello di sinistra della finestra del Finder. Clicchi il pulsante Esegui backup adesso per completare.

Trucco 4: backup di iPhone bloccato/disabilitato utilizzando iCloud

Dipende se hai attivato iCloud sul tuo iPhone bloccato/disabilitato. Altrimenti, questo non funzionerà. Come saprai, iCloud sincronizza automaticamente i dati del tuo iPhone con il tuo spazio di archiviazione cloud, il che significa che hai sicuramente un backup che puoi ripristinare se rimani bloccato.

Ma i tuoi file di backup potrebbero non essere aggiornati e alcuni dati iOS recenti potrebbero non essere presenti se l’iPhone non è costantemente connesso ad una rete internet stabile e veloce.

Mancia:

Il backup automatico viene attivato ogni volta che il telefono viene caricato o bloccato oltre ad essere connesso a una rete Wi-Fi. Poiché il tuo iPhone è bloccato/disabilitato, possiamo contare solo su WIFI e ricarica. Assicurati di caricare il telefono più volte. Puoi collegarlo e scollegarlo dalla presa per attivare il processo di backup e attendere diversi minuti/ore, a condizione che il telefono sia ancora connesso a Internet.

Tuttavia, ci sono due strade per procedere con questo trucco.

Modo 1: con lo stesso ID Apple

Affinché questo metodo funzioni, avrai bisogno di un iPhone o iPad diverso che utilizzi il stesso ID Apple dell’iPhone disabilitato/bloccato. Se sì, questi sono i passaggi che devi seguire:

Passo 1:

Sull’altro iPhone/iPad, go su Impostazioni > ID Apple > iCloud > Backup iCloud > Gestisci backup – Backup. Lì puoi vedere tutti i file di backup per questo account Apple.

Passo 2:

Scegli il nome del tuo iPhone disabilitato. Vedrai l’ora dell’ultimo backup. Verifica se corrisponde all’ora in cui hai caricato l’iPhone disabilitato o meno.

iPhone iCloud

Passo 3:

Allora puoi adesso Conferma se il backup è sincronizzato con il dispositivo. Inizio eseguire il backup dei dati dell’iPhone disabilitato/bloccato sull’altro dispositivo o ripetere i metodi precedenti per eseguire il backup su Mac/Windows.

Modo 2: non lo stesso ID Apple

Tuttavia, se l’altro iPhone/iPad non ha lo stesso ID Apple dell’iPhone bloccato/disabilitato, tu è necessario aggiungere prima l’ID Apple registrato. Ciò richiederà di verificare di essere il proprietario dell’iPhone tramite SMS/codice di verifica. Ecco come è fatto tutto questo:

Passo 1:

Rimuovere la scheda SIM dal tuo iPhone disabilitato e inseriscila in qualsiasi telefono, può essere lo stesso dispositivo iOS che prepari. Poi, aggiungere le credenziali dell’ID Apple sull’altro iPhone/iPad come al solito. Ti verrà chiesto di fornire un codice di verifica.

Codice di Sicurezza

Passo 2:

Scegli Non hai ricevuto un codice? – Codice SMS a (il tuo numero di telefono). Dovresti ricevere immediatamente un codice di 6 cifre sul telefono in cui hai inserito la carta SIM. Inserisci il codice per completare il processo di verifica. Dopo di che, ripetere Modo 1 per eseguire il backup.

Bonus: come sbloccare un iPhone bloccato o disabilitato

Anche se è possibile eseguire un backup del tuo iPhone senza passcode o quando è disabilitato/bloccato, può comunque essere una seccatura se non hai tempo per seguire i metodi sopra indicati. La buona notizia è che ci sono modi per sbloccare il tuo iPhone bloccato/disabilitato senza passcode. Dai un’occhiata ai seguenti articoli per trovare il trucco che funziona per la tua situazione.

Conclusione

Questi sono i 4 semplici modi per eseguire il backup di un iPhone senza passcode. Provateli e vedete quale funziona perfettamente per voi. Tuttavia, secondo i nostri test, il primo trucco è il più semplice. Questo perché iOS Data Backup rende il processo molto più semplice con la sua interfaccia semplice e le straordinarie funzionalità di qualità della vita che rendono il backup più veloce.

FAQ

Come riparare un iPhone disabilitato?

Per riparare un iPhone disabilitato, devi prima mettere il tuo iPhone in modalità di ripristino. Quindi, collegalo al computer con un cavo USB.

Successivamente, iTunes o Finder sul tuo PC o Mac si avvieranno automaticamente non appena rileva l’iPhone disabilitato. E ti verrà chiesto di ripristinare questo iPhone. Segui le sue istruzioni e ripara l’iPhone disabilitato. Oltre a questo, puoi anche utilizzare iCloud e l’app Trova il mio sul tuo iPhone per riparare un iPhone disabilitato. Per maggiori dettagli, leggi questo: Come ripristinare un iPhone disabilitato.

Cosa succede se il mio iPhone è disabilitato?

Quando il tuo iPhone è disabilitato, controlla lo schermo. Scopri per quanti minuti o ore sarà disabilitato. Se c’è un certo numero di minuti o ore, va bene. Puoi sbloccare nuovamente il tuo iPhone quando la restrizione disabilitata scompare.

Tuttavia, se vedi il segno “iPhone è disabilitato, connettiti a iTunes”, il tuo iPhone è completamente disabilitato. Devi resettarlo. Non c’è altra via d’uscita, per riutilizzare questo iPhone, devi impostarlo sulle impostazioni di fabbrica che cancelleranno tutto di questo iPhone.